Il Bottone Sardo

Bottone Sardo Gioiello

Storie di Sardegna…Storie di credenze…storie di Loghi.

Oggi vi raccontiamo qualcosa in più sul nostro logo…

Il logo del Liquorificio Pacini  prende vita dal Bottone Sardo, uno dei più rappresentativi gioielli tradizionali della

Sardegna.

La funzione estetica di questo bellissimo gioiello lavorato a mano, si fonde con quella di protezione dal male.

Ogni bottone aveva incastonata nel centro una gemma di Corallo o di Ossidiana.
bottoni

Nella tradizione sarda questi due materiali proteggono dal male scacciando la negatività e relegandola in fondo al

mare, con l’aiuto del corallo, o sottoterra con l’aiuto dell’ossidiana.

Al fine di augurare prosperità alla nuova coppia, il Bottone veniva regalato dal futuro marito alla sua sposa affinché

lo appuntasse sull’abito nuziale.

Risultati immagini per bottone sardo abito nuziale

A sua volta il Bottone veniva tramandato di madre in figlio maschio, affinché lo regalasse alla sua futura sposa.

Allo stesso scopo, per assicurarsi la protezione del neonato in un’epoca di grande mortalità infantile, veniva regalato

ai bimbi in fasce.

Contrariamene a quanto si pensa, il bottone sardo è presente tanto nei costumi tradizionali femminili che in quelli

maschili, su maniche, colletti e corsetti.

Risultati immagini per bottone sardo sfericoRisultati immagini per bottone sardo sferico

Ogni zona della Sardegna ha la sua variante con modelli, forme e dimensioni differenti.

Si riconoscono almeno 4 forme diverse: sferica, piastra circolare, con calotte sferiche schiacciate e con calotte sia

sferiche che coniche.

Proprio quest’ultima tipologia è tipica esclusivamente della zona del nuorese.

Risultati immagini per bottone sardoRisultati immagini per bottone sardoRisultati immagini per bottone sardo Immagine correlata

Una cosa è certa: sia che crediate al malocchio, sia che non ci crediate, è sempre meglio avere a portata di mano un

bottone sardo.

Male che vada, sarete più eleganti degli altri 😉

Related post