Pacini al GiroSardegna

Pacini non è solo liquorificio… ma anche sport!

Per il secondo anno di fila, il Liquorificio Pacini sarà infatti sponsor del 21° GiroSardegna, che si svolgerà Santa Teresa di Gallura dal 22 al 28 aprile 2017.

Risultati immagini per santa teresa di gallura

Il GiroSardegna, arrivato alla sua ventunesima edizione, è uno dei maggiori eventi a tappe del ciclismo amatoriali nel mondo intero!

E’ organizzato dall’Associazione Mare & e Monti, nata nel 1994 come Gruppo Sportivo finalizzato alla pratica del ciclismo di granfondo, e diventata nel marzo del 2004 una O.N.L.U.S. (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale).

Oggi ci faremo una chiaccherata con Tonino Scarpitti che, oltre ad essere impegnato nel sociale e nel volontariato, presiede l’associazione fin dalla sua nascita, e che ci racconterà del GiroSardegna e delle sue aspettative per questa nuova edizione!

Domanda: Presidente, ci può dire due parole sulla sua associazione? Quale è la vostra mission?

Risposta: L’Associazione nacque unicamente per consentire ai suoi Soci di partecipare alle GranFondo (manifestazioni di ciclismo che negli anni ’90 cominciavano a svolgersi in Italia); i primi anni furono anche utili per fare esperienze in questo tipo di manifestazioni e da subito ci “venne voglia” di provare ad organizzare una GranFondo anche in Sardegna.

Domanda: Come nasce l’idea del GiroSardegna?

Risposta: In effetti fu quasi per caso! Il nostro primo entusiasmo ci spinse ad organizzare non una ma addirittura due GranFondo: una a Quartu S.Elena (si chiamò “GranFondo del Parco dei 7 Fratelli”) ed una ad Olbia (la “GranFondo della Costa Smeralda”); avevamo quindi l’esigenza di spostare i ciclisti dal sud al nord dell’Isola e ci inventammo tre tappe intermedie da fare in gara costruendo una classifica a somma di tempi … era nato il “Giro delle Coste della Sardegna”.

Domanda: Siamo arrivati alla 21° edizione, quale tra tutte le è rimasta particolarmente nel cuore?

Risposta: Sicuramente la prima! Noi eravamo assolutamente impreparati ad organizzare qualcosa di così impegnativo, ma nel ciclismo di allora era molto vivo lo spirito “cicloturistico” e molte ingenuità ci vennero perdonate! Addirittura io, pur essendo l’organizzatore della manifestazione, in quella prima edizione riuscii a pedalare nelle tre tappe da Quartu ad Olbia in un tandem in cui guidavo un ciclista non vedente siciliano! Furono però cinque giorni entusiasmanti per noi che organizzavamo e per i … 63 iscritti, tutti italiani, che vi parteciparono. Ci piacque così tanto che ripetemmo la manifestazione l’anno successivo (… gli iscritti diventarono 124) e poi l’anno successivo ancora (… furono 250 il terzo anno!), e da allora non ci siamo più fermati!

Domanda: Quest’anno il giro approda a Santa Teresa di Gallura, quali sono le sue aspettative?

Risposta: Negli anni la manifestazione si è evoluta! Il “GiroSardegna” (si chiama così da una decina di anni) accoglie ora una media di 600/700 atleti ogni anno, provenienti da una quindicina di diverse nazioni! La gara è curata con la massima attenzione ed tutti gli atleti sanno di venire a pedalare in strade perfette, pochi centri abitati da attraversare, pochissime auto in circolazione e in una natura splendida (la Sardegna in primavera è un tripudio di colori e di odori a cui noi sardi quasi non facciamo più caso, ma che sbalordisce chi ci arriva per la prima volta su una bicicletta)! A fine gennaio gli iscritti hanno già superato le 700 unità e quindi a Santa Teresa Gallura sarà certamente una superba edizione ancor più di quella già splendida di otto anni fa quando si gareggiò nella stessa località. Ma se debbo esprimere un auspicio, non posso che  augurarmi una completa assenza di quel vento che otto anni fa soffiò per una intera settimana così forte da costringere alla resa molti atleti!

Domanda: In cosa consisterà il giro quest’anno? Si potrà solo gareggiare o avete qualche proposta per i non agonisti?

Risposta: Il GiroSardegna è in effetti qualcosa di MOLTO più completo di una semplice gara ciclistica! Al suo interno infatti ci sono i sei giorni di gara su due percorsi (il “GranGiro” –con tappe più impegnative- ed il “MedioGiro” –con tappe alla portata di tutti o quasi!) ma c’è ANCHE ampio spazio per i non agonisti a cui è dedicato il “Tour” –percorsi giornalieri di 50/60 km che NON si fanno in gara- e per i randonneurs  che conquistano tre brevetti di lunghissima distanza inseriti nella “1.000 km di Sardegna”! E’ quindi un evento “complessivo” che accoglie TUTTI gli amanti di questo sport meraviglioso!

Domanda: Cosa ci dice invece della struttura che ospiterà l’evento?

Risposta: A Santa Teresa Gallura arriveranno oltre 1.000 persone tra atleti, accompagnatori, tecnici, giudici ed addetti all’organizzazione. Staranno in hotel per una settimana ed è quindi un’ottima occasione per l’intera zona di iniziare bene la stagione turistica! Gli hotel riservati sono due: il Villaggio La Marmorata (un grande hotel 3 stelle in cui occupiamo 450 stanze che sarà la sede centrale dell’evento) ed il Club Cala Blu per quelli che preferiscono un quattro stelle (saranno 80 le stanze occupate).

Domanda: Avete altre iniziative in programma?

Risposta: Il “GiroSardegna” è Socio fondatore di “Formula Bici”, la nuova Associazione che riunisce i maggiori eventi di ciclismo italiani; l’Associazione è stata fondata allo scopo di sviluppare un concetto più ampio di manifestazione in cui ci sia spazio per gli “agonisti” ma anche per coloro che usano la bicicletta solo per fare attività fisica in buona compagnia ed in bei posti essendo inseriti in un evento “globale”. E’ un futuro che è già presente per coloro che sanno leggere nelle cose; un futuro che ha un nome: Bike Economy! Nasceranno con Formula Bici eventi capaci di riunire in un solo luogo TUTTI gli appassionati della bicicletta inseriti in manifestazioni coinvolgenti per ciascuno di loro … appunto come è già il GiroSardegna!

Domanda: Un’ultima battuta su questo giro?

Risposta: Nel 2017 il GiroSardegna si svolge appena una settimana prima del “Giro d’Italia” professionistico che quest’anno vede le sue prime tre tappe nell’Isola. La Sardegna sarà quindi al centro dell’attenzione di milioni di appassionati di tutto il mondo! Direi che non è proprio il caso di perdere questa occasione per valorizzare le tante cose che esistono in questo “paradiso”! in ogni caso, se qualcuno vuole approfondire la conoscenza della manifestazione, può chiamare il 3356109223 o inviare una mail a girosardegna@gmail.com ed avrà le maggiori informazioni che gli necessitano.

Ringraziamo il Presidente Scarpitti per la disponibilità e per la sua dedizione al volontariato e allo sport!

E ora… preparate scarpe, caschetto, bici, e ci vediamo a Santa Teresa di Gallura 😉

 

Related post